Statua di Dante Alighieri in Piazza Santa Croce

Statua di Dante Alighieri in Piazza Santa Croce

Dante festeggia il Compleanno in grande! E questo è un anno ancora più importante, sono 750 anni dalla sua nascita.  Le celebrazioni per l’importante evento sono cominciate  il 4 maggio a Palazzo Madama nell’aula del Senato, in diretta Rai, con una cerimonia aperta dal saluto del presidente del Senato, Pietro Grasso, alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Un omaggio musicale di Nicola Piovani e Rosa Feola e una lectura dantis di Roberto Benigni.

Saranno quasi duecento gli eventi in tutta Italia per festeggiare Dante Alighieri. Ma Firenze, città che ha dato i natali al Poeta, è ovviamente in prima fila insieme a Ravenna, a Verona e a Roma, le città più significative nella vita del poeta.

Data clou domani, 14 maggio. Si parte con la Rievocazione storica della grande sfilata di gonfaloni con cui, al tempo di Firenze capitale, fu inaugurata la statua di Dante dello scultore ravennate Enrico Pazzi (1865), allora al centro di Piazza Santa Croce e adesso a lato della chiesa.

Sempre domani ci sarà il ritorno di “All’improvviso Dante 100 canti per Firenze’, la grande performance popolare a cura dell’associazione Culter, nata nel 2006, in cui i partecipanti, di tutte le età, personaggi famosi e gente comune, danno voce alla Divina Commedia in vari luoghi della città. In questo anno speciale per Firenze, l’anno delle celebrazioni di Firenze Capitale d’Italia, questa decima edizione di “All’ improvviso Dante” sarà dedicata appunto ai 750 anni dalla nascita di Dante, in concomitanza con i 150 anni di Firenze Capitale.

Le celebrazioni dureranno tutto l’anno. Termineranno con l’appuntamento dal dal 28 al 30 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, quando  debutterà ‘Ballo 1265’, 33 canti in forma di danza, realizzato dal direttore della Biennale di Venezia per la Danza, Virgilio Sieni.

In programma anche eventi curati dall’Accademia della Crusca che in collaborazione con l’Opera del Vocabolario Italiano, si propone di realizzare un Vocabolario che raccolga l’intero patrimonio lessicale contenuto nelle opere di Dante, latine e volgari, consultabile in versione sia informatica che cartacea, e dalla Società Dantesca Italiana, che offre un proprio calendario di conferenze (7,14,21,28 maggio) sia per studiosi che per appassionati, compreso un collegamento con Samantha Cristoforetti che ha letto il I canto del Paradiso il 24 aprile al cinema Odeon a Firenze.

A organizzare il tutto è il comitato MiBACT composto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dalla RAI, dai Comuni di Firenze, Ravenna e Verona, dal Centro Pio Rajna, dall’Accademia della Crusca, dalla Società Dantesca Italiana e dalla Società Dante Alighieri.

Ma vediamo nel dettaglio il Programma del 14 maggio:

Ritrovo in piazza della Signoria dei sindaci con i gonfaloni delle città che nel 1865 parteciparono alla commissione della statua di Dante che si trova in Piazza Santa Croce, alle 9.20 comincerà la lettura dei Canti della Divina Commedia. Alle 9.45 è prevista la lettura del primo Canto dell’Inferno sull’Arengario di Palazzo Vecchio da parte del sindaco di Firenze. Successivamente un corteo partirà da Piazza Signoria per dirigersi in Piazza Santa Croce dove sul Sagrato della Basilica ci sarà la lettura corale del 33/esimo Canto del Paradiso da parte dei cantori dell’associazione Culter.

Buon Compleanno Dante! Fiorenza ti celebra (e ti ha avuto)  e Ravenna ti ha!

 

Comments

comments

Tags: , , ,

ABOUT THE AUTHOR:

Leave A Response

You must be logged in to post a comment.